Orgasmo femminile: 4 cose da sapere

Punti di erezione nelle ragazze

Turinys

    Email di Serena Allevi L'orgasmo femminile è da circa un secolo oggetto di studi e "classificazioni".

    È lungo trecento pagine bibliografia scientifica esclusa e usa un linguaggio semplice e un tono comprensivo e simpatico, pur dando spiegazioni precise e dettagliate. Per il suo stile e per la divisione in vari argomenti Il libro della vagina è adatto a tanti diversi tipi di punti di erezione nelle ragazze da quelli più giovani che potrebbero imparare molte cose da ognuna delle cinque parti del libro, a persone adulte di entrambi i generi che non hanno mai avuto ben chiare certe cose, dato che sia nei libri di scuola che sui mezzi di informazione si leggono spesso cose troppo vaghe, non aggiornate oppure influenzate da vecchi pregiudizi. Pubblichiamo un estratto di Il libro della vagina tratto da un capitolo intitolato La perdita del desiderio: è uno di quelli in cui si parla di cose che forse anche alcuni adulti non sanno. Si rischia, in questo caso, di sentirsi escluse.

    Esistono donne che provano piacere solo con la stimolazione del clitoride, altre che invece raggiungono l'orgasmo con la penetrazione vaginale. Ma cos'è l'orgasmo femminile e come funziona?

    Dal lato prettamente fisico, si tratta di un fenomeno neuromuscolare. Nella donna, l'orgasmo è preceduto dalla lubrificazione delle pareti vaginali e da una dilatazione da una rapida erezione clitoride dovuta a un aumento del flusso sanguigno.

    leccitazione del pene ha bagnato qualcosa sintomi e malattie del pene

    E come si "innescano"? Molto interessante, a tal proposito, è un recente studio incentrato proprio sull'orgasmo al femminile e pubblicato sul Journal of Sexual Medicine.

    Questo buon approccio psicologico permette il realizzarsi della fisicità del rapporto a partire dalla prima fase cioè l'eccitamentocostituito da una serie di stimoli erotici sia fisici carezze, stimolazione genitale sia sensoriali odore della pelle e delle secrezioni, fantasie erotiche. Se la tensione sessuale persiste si raggiunge la fase statica: il plateau costituito dal perdurare dell'eccitazione fisica fino al raggiungimento della terza fase che è l'orgasmo, la cui intensità è condizionata sia dall'efficacia degli stimoli precedenti, sia dalle motivazioni e dalla disponibilità psicologica del soggetto. L'orgasmo si manifesta con un acme di piacere intenso e involontario nel quale si riversano tensioni fisico-psichiche del soggetto avvertite nella donna a livello di vagina, clitoride ed utero e nell'uomo a livello di pene, prostata e vescichette seminali. Nel maschio questa fase è sempre molto intensa e stabile, mentre nella donna è più variabile e si possono avere schemi di risposta diversi : in uno l'orgasmo si manifesta come un acme evidente sulla fase di punti di erezione nelle ragazze, talvolta invece l'acme è molto debole e con caratteristica ondulatoria, altre volte viene raggiunto per mezzo di un rapido e progressivo incremento della tensione sessuale.

    In questo caso, un'équipe di medici francesi ha analizzato, tramite ecografie, le variazioni del flusso sanguigno negli organi sessuali sottoposti a stimolazione ed eccitazione.

    Dai risultati, è emerso che esistono due tipologie di orgasmo femminile. Al contempo, si è rilevato che esiste una differenza sostanziale, proprio di tipo funzionale, tra i diversi orgasmi a seconda del contatto e della stimolazione adottata.

    Nello specifico, con la stimolazione clitoridea, il flusso sanguigno aumenta solo nella parte superiore del clitoride scatenando il caratteristico orgasmo di tipo clitorideo. Con la penetrazione vaginaleinvece, il flusso sanguigno aumenta sia alla radice del clitoride sia in tutta l'area vaginale.

    A cosa serve Introduzione Il punto G o G-spot è un'area particolarmente sensibile della parete anteriore della vagina. Per alcune donne, questa struttura rappresenta una zona erogena e, quando viene stimolata, è responsabile di una forte eccitazione sessuale e sembra concorrere al raggiungimento dell'orgasmo femminile. Shutterstock Fin da ora va detto che l'esistenza, la posizione e le funzioni del punto G sono argomenti molto dibattuti nella comunità medico-scientifica.

    Dunque, tutti gli orgasmi femminili sono comunque clitoridei ma a fare la differenza è la parte del clitoride che reagisce. Nonostante quest'ultima vada comunque a stimolare la radice del clitoride, l'orgasmo al femminile è procurato, per la maggioranza delle donne, da una stimolazione diretta del clitoride.

    • È indotto sia da meccanismi centrali pensieri, fantasie, stimoli visivi, ecc che determinano un eccitamento soggettivo, sia da stimolazione tattile genitale eccitazione oggettiva.
    • Motivi di erezione
    • Circonferenza del pene durante lerezione
    • Eccitazione sessuale - Wikipedia

    LA PSICHE Ovviamente, al di là di tutte le esplorazioni e le considerazioni prettamente fisiche, l'orgasmo femminile comprende anche una grande componente psicolgica. Il corpo si interseca continuamente con la mente, dando il via a reazioni imprevedibili e che ancora devono essere indagate a fondo persino da scienza e medicina.

    se il pene è inarcato sonno ed erezione

    Informarsi punti di erezione nelle ragazze, conoscerne i meccanismi e segreti a ora rivelati dalla scienza, aumenterebbe la consapevolezza del proprio corpo e delle sue potenzialità. Ritrova il piacere.

    recensioni di anelli di erezione le erezioni mattutine dovrebbero essere sempre