Ginnastica dell’erezione. Gli esercizi da fare

Muscolo del pene debole. Il pene è un muscolo o no? Cos’è il pene? | MEDICINA ONLINE

Turinys

    muscolo del pene debole

    Arnold Kegel, che li ha ideati, delle semplici contrazioni volontarie attuate per esercitare i muscoli del pavimento pelvico. Per individuarlo prova questo semplice esercizio che puoi effettuare anche subito, anche se sei a lavoro nessuno se ne accorgerà! Quel muscolo che hai appena usato per bloccare il flusso virtuale dalla vescica è il tuo muscolo pubococcigeo.

    muscolo del pene debole

    Se non riesci ad individuarlo subito, non preoccuparti: la prossima volta che andrai in bagno ad urinare prova ad interrompere il flusso di urina, poi ricomincia a urinare per poi riprovare a bloccare il flusso. Inizia a contrarlo e cerca di mantenere tale contrazione per uno o due muscolo del pene debole, poi rilassalo.

    Respira normalmente mentre esegui questo esercizio e cerca di evitare di trattenere il respiro.

    muscolo del pene debole

    Usa i successivi cinque secondi per rilassare gradualmente il muscolo tornando nella posizione di partenza. Sii perseverante e cerca infine di raggiungere, passo per passo, il numero massimo di ripetizioni.

    muscolo del pene debole

    Potrebbero volerci alcuni giorni, o anche alcune settimane, per riuscirci. Se senti dolore o avverti un crampo mentre esegui gli esercizi, fermati immediatamente. Più ti eserciti e più veloci e di effetto saranno i risultati, ma il concetto più importante è la costanza. Le pompe a vuoto, pur non fornendo guadagni macroscopici delle dimensioni, in alcuni soggetti potrebbero aumentare circonferenza e lunghezza del pene.

    muscolo del pene debole